Transilvania

Sovata per un tuffo nelle acque termali

Da Cluj-Napoca alle terme di Sovata (Romania) passando per Reghin

147 km / 2h 40’

La splendida campagna rumena

Da Cluj-Napoca verso Reghin si resta ammaliati dalla splendida campagna rumena che si estende per 100 km.
Campi immensi di girasoli e granturco si estendono all’infinito. Colline dai più svariati e suggestivi colori e pastori con i loro greggi rincorsi dai cani pastore.

Reghin

Reghin

In questa colorata cittadina della Transilvania troviamo un museo etnico che ci racconta la vita passata, con i loro costumi, abiti per ogni circostanza.
Attrezzature per la caccia e la pesca.
All’esterno alcune abitazioni originali e altre ristrutturate, con il mulino e il frantoio che parlano delle fatiche dei tempi passati.

Le terme di Sovata

Le terme di Sovata

Sovata, Lacul Ursu

Lungo la strada che ci conduce a Sovata si attraversano paesini, lunghe file di alberi di noce costeggiano la strada, boscaglie abitate da cinghiali e orsi bruni.

Arrivati a Sovata troviamo il Lacul Ursu (Lago dell’Orso) denominato così poiché visto dall’alto assomiglia alla pelliccia dell’orso.
Possiede una superficie di 40’000 mq profondo 18 m e una salinità media incredibile di 250 gr per litro.
L’acqua di questo lago salato è piacevolmente calda e naturalmente si galleggia senza dover nuotare. Turisti da ogni dove si immergono in queste terme della Transilvania poiché adatto per il trattamento di malattie reumatiche e cardiovascolari. Una ricca vegetazione con bei sentieri lo circonda. Sul posto bar, ristoranti, negozi e alberghi.


Scopri il resto del viaggio:

Altri itinerari in Europa: